English Version
rai.it
Rai Way, innovazione digitale

Accedi al Site Locator e ricerca sulla cartina le stazioni Rai Way per il servizio di Tower Rental

E-mail:
Password:
 

Radio Analogica

FM- Modulazione di frequenza

Attualmente vengono realizzati servizi di diffusione analogica radiofonica su scala nazionale, regionale e locale in Modulazione di Frequenza e in Modulazione di Ampiezza (AM e FM) e su scala sovranazionale in Modulazione di Ampiezza. A parte si può considerare la rete MF isofrequenziale che permette di diffondere un programma dedicato agli automobilisti (Isoradio) su oltre 1500 chilometri di autostrade.

Le trasmissioni in modulazione di frequenza avvengono nella banda 87.5÷108.0 MHz della gamma VHF mentre quelle in modulazione di ampiezza avvengono nella gamma di frequenza Onda Media (OM: 531 kHz ÷1701 kHz).

Oltre ai classici programmi radiofonici RAI (Radio 1, Radio 2 e Radio 3) sulle frequenze delle reti MF è diffuso il programma GR Parlamento. I segnali diffusi dalle reti terrestri forniscono al pubblico anche il Radio Data System (RDS) .

Si tratta di servizi di diffusione dati a bassa capacità che, senza aumentare l'occupazione spettrale del segnale, consentono di disporre, per mezzo di un ricevitore dotato dell'apposito decodificatore, di informazioni ulteriori rispetto la normale programmazione.

In modulazione di frequenza in cinque città italiane viene irradiato il canale Rairadiofd5 (programma di musica classica Auditorium): Torino 101,8 MHz, Milano 102,2 MHz, Roma 100,3 MHz, Napoli 103,9 MHz, Ancona 106 MHz.

Consulta la ricezione per Comune 

OM Onda Media

In ottica di ottimizzazione delle emissioni di campo elettromagnetico, negli ultimi anni la rete in Onda Media è stata oggetto di un processo di razionalizzazione. L' insieme dei trasmettitori OM di Rai Way è costituito da 12 impianti, distribuiti pressochè uniformemente su tutto il territorio nazionale, che irradiano i programmi di RADIO 1.

Circa un quarto di essi sono di potenza tale da poter svolgere un servizio su base regionale oltre a quello di Milano di grande potenza. I rimanenti impianti sono costituiti da apparati di piccola potenza, destinati a servire aree limitate o le città nelle cui vicinanze sono installati.

Nel caso delle Onde Medie assume rilevanza la differenza tra copertura diurna e notturna dovuta al fenomeno della propagazione ionosferica che durante le ore di oscurità riduce di fatto l'area di servizio di un trasmettitore a causa delle interferenze ionosferiche dovute a emittenti straniere.

Consulta la ricezione per Comune 

ISORADIO: Rete Isofrequenza

Storicamente la rete di diffusione dei servizi MF è stata pianificata dal punto di vista della copertura di popolazione e non di superficie e perciò aree poco densamente popolate spesso non sono servite con segnali di intensità tale da garantire il servizio lungo le strade e le autostrade. Per porre rimedio a questa limitazione è stata progettata e realizzata, in collaborazione con la Società Autostrade, una rete di trasmettitori MF monofonici tutti operanti sulla stessa frequenza (103.3 MHz) evitando quindi agli automobilisti di cambiare frequentemente la sintonia del ricevitore.



La prima realizzazione avvenne nel 1987 con il tratto autostradale Bologna-Firenze. Tale rete si è rilevata particolarmente adatta a servire i tracciati autostradali e l'utilizzo per la diffusione di programmi informativi dedicati alla viabilità assicura da anni il gradimento del pubblico.

I vincoli tecnici per il corretto funzionamento di questa rete (minimo scarto di frequenza e di profondità di modulazione tra i segnali emessi e minimo ritardo tra i segnali di livello comparabile provenienti da trasmettitori diversi) hanno comportato:

  • la realizzazione di numerosi impianti lungo il tracciato autostradale, i cosiddetti "impianti a raso", a distanza di pochi chilometri uno dall'altro
  • la distribuzione tramite fibra ottica del segnale già modulato ai punti di emissione
  • l'uso di cavi fessurati per risolvere il problema della ricezione all'interno delle gallerie

Di recente si stanno effettuando investimenti per l'estensione del servizio sull'autostrada Salerno - ReggioCalabria.


Frequenze ISORADIO e zone servite